Nessuno all’angolo – L’ottangolo è per tutti noi

A un anno dal nostro primo articolo-intervista a Don Luigi D’Errico, simbolo di impegno e passione accanto agli ultimi, costruttore di cattedrali con pietre d’angolo, vi chiediamo di raccontarci, con brevi articoli, racconti e fotografie, la Roma che vorreste, la città che vivete, la Roma che sognate, e quella che patite.
Nessuno deve mai restare dall’angolo, per questo siamo qui.

Partecipate, inviate alla nostra Redazione i vostri contributi, disegnate a parole o immagini (fotografie, collage, disegni) il sogno, il desiderio, la sofferenza che ci fa sentire parte di una metropoli offesa e bellissima. Che sia per tutti una occasione di ascolto e condivisione, e di passione. Facciamo bello questo nostro compleanno.

I contributi possono essere inviati, da oggi al 15 agosto 2021, a questo indirizzo.

Saranno via via pubblicati nella categoria/sezione nessuno all’angolo e sarà possibile votarli come preferiti usando il like sotto il singolo post.

***

Riportiamo qui la bella intervista che Don Luigi rilasciò esattamente un anno fa, giorno più giorno meno, a Riccardo Vinci e a l’Ottangolo Blog.

Iniziamo i nostri incontri con il territorio con uno dei principali protagonisti del bene che si compie in questo municipio, alla vigilia della riapertura delle Chiese alla Celebrazione delle Messe col Popolo, ma non solo. Nell’intervista tocchiamo solo alcuni punti dell’attività della Parrocchia e cerchiamo, nelle parole di Don Luigi, cosa è stato del tessuto sociale di una parte importante del nostro territorio in questi mesi di lockdown. Per gli ultimi, per chi non ce la fa da solo, per tutti. E cosa ci aspetta per il futuro (r.v.)