La setta dei numeri irrazionali

Avremmo mai pensato che là dove il capo di un importate sindacato riusciva a portare in piazza tre milioni di persone contro una finanziaria di una destra radicale che intendeva assestare una assurda batosta alle pensioni, questo ci portasse nel campo dei numeri irrazionali? No, assolutamente. E non avremmo potuto pensarlo neppure quando lo stesso grande, smesso il mestiere di sindacalista, si propose come sindaco di una grande città, riconquistandola alla sinistra. Ma quando ci si mise di buzzo buono per far vincere le elezioni a Governatore della Liguria alla destra, solo perché non gli era piaciuto l’esito delle primarie di coalizione, allora forse, qualcuno cominciò a capire che eravamo proprio nel campo dei numeri irrazionali.

Il campo dei numeri irrazionali è vasto ed ineludibile, solo per darne le dimensioni ci vorrebbe un’enciclopedia intera. Mi limito a citare qualche caso solo per dare senso a quello che scrivo: il Ministro delle “lenzuolate”, che scopre di essere della sinistra radicale, segretario di un partito riformista che alle elezioni politiche dice di “non aver vinto e non aver perso” e poi scappa dal partito per formare un gruppo di dissenso al riformismo. Per non parlare dei molti noti personaggi che hanno alacremente lavorato per affossare la riforme istituzionali proposte dal loro stesso partito e sottoposte a referendum confermativo, fino al punto da impegnarsi instancabilmente per i tavoli del NO con la destra radicale e brindare per il risultato. Altro che numeri irrazionali.

In verità i numeri irrazionali hanno sempre fatto pensare ad una setta perché la matematica se ne è dovuta servire per necessità e questo li ha resi potenti, si, ma inaffidabili e per certi versi con un portato di perfidia. La loro origine è attribuita giustamente al grande Pitagora ed alla sua famosa scuola, che poi più che una scuola era una congregazione settaria di fanatici matematizzati.

Pitagora è come uno scienziato che inventa l’energia atomica, senza valutarne fino in fondo, le conseguenze negative. Tanta energia a buon mercato, ma pericolo, dalla portata imprevedibile, di disastri ambientali e produzione di scorie radioattive. Così è il famoso teorema che porta il suo nome. Una delle più importanti scoperte nel campo matematico, una scoperta che ha aperto alla matematica praterie inimmaginabili.

Non avremmo la trigonometria, non avremmo il calcolo differenziale a base cartesiana, non avremmo gli strumenti che servono per misurare distanze, altezze e forse non avremmo neppure i geometri (!!!).

Ogni volta che si mette mano alla misura reale sul campo con le formule trigonometriche si utilizza il teorema di Pitagora che, purtroppo, per poter ottenere queste meraviglie, ha dovuto tirare in ballo i numeri irrazionali che hanno un piccolo difetto, non esistono in natura e per giunta se li chiami loro vengono, ma poi non se ne vanno più, restano in circolo solo per fare danno.

Tanto per capirci, se vuoi calcolare la diagonale di un quadrato, applichi il teorema di Pitagora, semplice tanto che te lo insegnano già in prima media. Il quadrato è composto da due triangoli rettangoli, quindi la diagonale è l’ipotenusa. Che ci vuole? Prendiamo ad esempio un quadrato con il lato di 3 cm., ma potete provare con qualsiasi misura, e facciamo il calcoletto con il teorema: 

la somma dei quadrati dei cateti (3×3) + (3×3) = 18

ora basta fare la radice quadrata di 18 e abbiamo trovato la diagonale del quadrato. Provate un po’ a fare la radice di 18 e vedete che succede. Anche se lo chiedete al vostro cellulare si metterà a ridere, perché è un numero irrazionale, non esiste, serve solo per dare un risultato ad una operazione e ve la dà in questo modo 

3 x √2 , oppure in formato numerico 4, 2426 ……  

ma dovete sapere che il decimale arriva all’infinito e non è periodico, quindi il numero non esiste. Non esiste, non porterà più nulla alla storia, ma te lo troverai sempre tra le scatole e pure indispettito e risentito dell’avere perso il suo ruolo primario.

Non vi risulta chiaro quanto il mondo dei numeri somigli al mondo degli esseri umani? Una grandissima quantità di “numeri” normali, pochissimi e decrescenti “numeri primi” i geni e una discreta quantità di “numeri” irrazionali. Quest’ultimi sono quelli che, come in matematica, sono stati generati per uno scopo preciso, assolvere ad un compito che senza di loro sarebbe risultato irrisolvibile. 

In politica questo accade di frequente, come dicevo, perché la politica ha delle complessità tali che a volte, ammettono solo soluzioni “irrazionali”. Governi stagionali, Governi di compromesso in vita con le astensioni, Governi silurati dalle loro stesse maggioranze. Come non rammentare il Bertinotti pensiero o il Governo Prodi silurato da Turigliatto (Rifondazione) e come dimenticare il fuoco “amico” contro un Partito che stava risorgendo dalle ceneri di una segreteria famosa per il “non abbiamo vinto e non abbiamo perso”, un fuoco “amico” che ha perseguitato la nuova segreteria nonostante una vittoria con percentuali bulgare alle primarie, gli innegabili successi elettorali e soprattutto in termini di rinascita del Paese.

I matematici, ovviamente, non possono fare a meno dei loro demoni artificialmente creati per dare risposte analitiche a teoremi e formule, la radice del quadrato dell’ipotenusa se la dovranno cibare per sempre, ma in politica si può: fatto un compito, assolto un servizio, puoi anche uscire in bellezza dal gioco, questo era il senso della rottamazione, un brutto termine ma esiziale. Anzi diciamolo il termine giusto sarebbe stato auto-rottamazione, ma questo è un concetto che i numeri irrazionali, purtroppo, non possono comprendere.

(Marcello Veccia)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: